Casseta Estiva 2015

“Smettila, Simone! Ti ho detto di sederti. Si mangia al tavolo mica in piedi, così, in mezzo al prato!” “Ma mamma, dai… Tanto qui siamo in campagna!”. Ecco. Chiaro, semplice, efficace.

È sempre piuttosto complicato trovare le parole per descrivere Casseta Estiva, anello di congiunzione fino a noi mancante – e forse ci sarà stato un motivo – tra il campeggio e il locale notturno, tra la natura – tanta natura, rigogliosa natura – e le attività culturali, tra la quiete dell’antico parco e la quiete di un buon Gin Tonic, tra la contemplazione delle fragoline di bosco e del rigoglioso nespolo e la necessità di fare comunque una buona cena. È complicato perché Casseta Estiva è Casseta Estiva un po’ come Cassseta Popular è Casseta Popular e trovare le parole non è mai facile, si fa prima a fare un giro e vedere di che si tratta. Ci sono numerosi post, su questo blog, che comunque una piccola idea la danno.

Intanto, quella inaugurata il 9 di giugno, è la stagione estiva numero dieci, che proprio poco non è. Tantissime cose abbiamo imparato e migliorato da quell’inizio così complicato – ci piace sempre ricordare la volta che ci chiusero nel parco e passammo la notte sdraiati nel prato a dirci vicendevolmente: “Ma non ci posso credere… Hai provato a chiamare Tizio? E Caio? Ma non ci posso credere…” – e tantissime cose abbiamo fatto. Tante cose da mangiare, tante da bere, tante da ascoltare, tante da guardare.

Ora entra nel vivo la stagione numero dieci. Tornano i burattini la domenica pomeriggio, il circo, le presentazioni, gli aperitivi, le cene e tutte quelle cose difficili da descrivere che fanno di Casseta Estiva, Casseta Estiva e di Casseta Popular, Casseta Popular.

Quest’anno, poi, c’è pure la mappa del tesoro a chiarire le cose.

cassetaestiva_2015-pirati_640RGB

(Per farsi comunque un’idea: Casseta Estiva e il mondo, Casseta Estiva e se stessa, Fine stagione, Staff, fine stagione)

Vi aspettiamo.

Add a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


cinque − 1 =