A parte le cose solite

“E dopo l’interessante ed emozionante racconto su Kobane, cosa succede a Casseta Popular? A parte le cose solite, quelle che ci sono tutte le sere dico”. Beh, succede che torniamo a mescolare serio e faceto, le due facce di questo medaglione pop. Parleremo ancora di Resistenza, ma faremo pure una festa solo per poterci vestire da scemi e ballare la musica bella. Poi ci saranno i libri, quelli scritti e quelli disegnati; e ci sarà il teatro; ma ci sarà anche tanto tanto tifo, il giovedì in modo particolare, con quell’obiettivo lì, che non succede, ma se succede…

Intanto, per cominciare, stasera, sabato 14 febbraio, non succede niente. E questo è già qualcosa. Serata normale, per quanto normale possa essere un sabato sera. Al massimo, si possono fare gli auguri alle Valentine. Ecco, sì, quello si può fare.

Domenica 15, dopo il pranzo, il relax e le partite di pallone, alle ore 17.00, presentiamo il libro “L’amore si impara leggendo” (Sperling & Kupfer) scritto da Beatrice Dorigo e Massimo Minuti, i nostri campioni di jukebox letterario, insostituibili libroterapeuti e amici speciali di Casseta. Associamo alla presentazione una golosa merenda, con i dolci di Laura, le tisane, il gin e la vodka, perché si parlerà d’amore e la coccola è d’obbligo.

IMG_5166

Lunedì 16, la premiata ditta CapodannoPopular, torna a riunirsi per festeggiare il Carnevale con un’apertura straordinaria. Cena pop alle 20.00 (15 euro, prenotazione più che gradita, praticamente obbligatoria) e meravigliose e libere danze dalle ore 22.30: alla consolle Andrea Pavan, selezione musicale di altissimo livello ed eleganza da vendere. La maschera è gradita, molto. Non vi costringiamo, perché non riusciamo a convincere neanche buona parte dello staff, ma è una buona occasione per ridere un po’. E soprattutto, ad insindacabile giudizio del Comitato Centrale, verrà premiata la maschera più bella. I coriandoli, invece, sono banditi con fermezza, senza eccezione alcuna.

Venerdì 20, inauguriamo la rassegna di teatro comico organizzata dalla Compagnia il Filo di Marianna: un appuntamento al mese, 4 appuntamenti in tutto, da qui a maggio. La rassegna si chiama “Filo & Friends” e gli organizzatori promettono che ci sarà da ridere.

Filo_RGB_WEB_640_1

Sabato 28, secondo appuntamento, dopo quello su Kobane, con le Esistenze Resistenti che ci accompagneranno fino al 25 aprile: Pietro Scarnera ci racconta il suo bellissimo ritratto di Primo Levi. “Una stella tranquilla, il ritratto sentimentale di Primo Levi”, edito da Comma 22, graphic novel che racconta, attraverso le tavole, il grande scrittore.

Copertina RGB

 

E poi c’è marzo, con tutti i suoi appuntamenti. Ma ne parliamo poi. Ora memorizziamo questi.

Ah, sono arrivate pure un sacco di magliette.

Vi aspettiamo.

Add a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


tre + = 12